Una meta ad un minuto dalla fine di Orsenigo vale il sorpasso e consegna la vittoria agli Amatori Parma sul Bologna 1928 capolista dell’ex mediano bluceleste Andrea Sergi. Quattro punti meritati per Carra e compagni che a salvezza ormai acquisita onorano il campionato sbarrando la strada ad un Bologna fino a ieri primo in classifica e in corsa per la promozione in serie A.

L’inizio è in salita per gli uomini di Viappiani che vanno prima in svantaggio subendo la prima meta dopo soli dieci minuti e dopo subiscono il giallo a Visentin che paga i crolli in mischia ordinata contro il potente pacchetto avversario. L’inferiorità numerica carica però i padroni di casa che, per nulla intimoriti della forza dell’avversario, reagiscono al doppio vantaggio dei felsinei prima trasformando due punizioni e successivamente nel finale di tempo quando, dopo la seconda marcatura ospite, con la meta del giovane Gatti trasformata da Carra si portano sul 13 a 10 con cui si chiude la prima frazione.

Il secondo tempo è all’insegna del dominio dei bolognesi con l’Amatori in affanno e confusionaria tanto in attacco che in difesa. Gli ospiti ne approfittano e, pur in inferiorità numerica a causa di un cartellino giallo subito, si riportano in vantaggio andando in meta con il centro Smith a finalizzare un recupero del pallone a centro campo perso dai blu celesti. Ristabilita la parità numerica i blucelesti riprendono in mano il pallino del gioco ma non riescono a superare l’ordinata difesa degli avversari, gli animi si scaldano e a farne le spese è Mordacci che viene mandato a riposo per 10 minuti, Bologna però non riesce a scalfire la difesa dei padroni di casa. Nel finale arriva il quarto giallo della partita, questa volta per il Bologna, e i padroni di casa si riversano nella metà campo degli ospiti trovando ad un minuto dal termine la meta del sorpasso con l’inserimento del giovane Orsenigo al largo, Carra non trasforma e dopo pochi minuti di recupero arriva il triplice fischio che consegna la vittoria all’Amatori Parma.

Con la vittoria di oggi l’Amatori consolida la settima posizione in classifica con 5 punti di vantaggio sul Florentia e 12 sul Livorno prossimo avversario dei blucelesti domenica prossima.

Amatori Parma – Bologna Rugby 1928   18 – 17 (pt 13 – 10)

Marcatori: Pt. 10’m Bologna, 15’cp Carra, 18’cp Carra, 25’m Bologna, 33’m Gatti tr Carra; St 51’m Bologna tr Bottone, 39’m Orsenigo
Amatori Parma Rugby: Orsenigo; Cantoni, Letizia, Carra (Cap.), Fontana (41’ Balestrieri); Mordacci, Torelli; Ciasco, Chiesi, Belli (65’ Dallatomasina); Rossi, Amin Fawzi (55’ Zanacca); Visentin (41’ Calì) (68’ Corradi), Gatti (60’ Saccò), Bertozzi. Non entrato: Pietroni. All. Viappiani.
Bologna Rugby 1928: Soavi;Bastianelli, Smith, Neri, Signora; Bottone (cap.), Sergi; Vedrani, Schiavone, Cimardi; Mazzini, Gambacorta; Mannucci, Sangiorgi, Sandri. A disp.: Barbolini, Tosatto, Ferretti, Macchione, Crescenzo, Bernabò, Bandieri. All.: Ogier
Arbitro: Gabriele Di Nardo (L’Aquila)
Ammoniti: 8’ Visentin (Amatori); 49’ Bologna; 63’ Mordacci (Amatori); 75’ Bologna
Punti conquistati in classifica: Amatori Parma 4; Bologna Rugby 1928 1

Cliccando "ACCETTO" approvi la nostra policy su privacy, gestione dati e utilizzo cookie in base alla normativa vigente (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003)<br> RIFIUTO: Desidero maggiori informazioni (GDPR e Cookie)

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi