L’Amatori Parma Rugby saluta il tallonatore Carlo Festuccia che nei giorni scorsi ha annunciato il suo addio al rugby giocato. Carlo agli inizi della carriera ha giocato nel Gran Rugby lasciando un ottimo ricordo soprattutto per le sue doti umane e per l’attaccamento che ha sempre mostrato agli Amatori anche dopo la sua partenza per la Francia quando al rientro in Italia passava sempre in club house per un saluto.

 

Arrivato a Parma appena ventiduenne, Carlo è stato un giocatore molto importante per la società di Moletolo contribuendo alla crescita del Gran Rugby ai tempi del Super 10 dove è rimasto per 5 stagioni, dal 2002 al 2007, prima di andare a Parigi nel Racing Métro. Con la maglia bluceleste Festuccia ha giocato 87 partite in campionato segnando 8 mete oltre a 16 presenze nelle coppe europee. Già alla prima stagione il talento di Carlo viene notato da John Kirwan che lo convoca in nazionale per il 6 nazioni, dove esordisce contro il Galles, e portandolo in Australia alla Coppa del mondo. 42 le presenze complessive di Carlo in nazionale durante la sua militanza nel Gran e nel 2007 la sua seconda coppa del mondo in Francia.

 

Dalla famiglia Amatori un grande in bocca al lupo a Carlo per il suo futuro, sicuri che il mondo del rugby avrà ancora bisogno di lui anche senza la maglia numero 2 indossata.

Pin It on Pinterest

Share This