Giornata di fine estate decisamente soleggiata, campi perfetti, club house in grande spolvero e Barbones che schierano 3 squadre. Sì, avete letto bene: 3 squadre!

Potremmo fermarci qui con il “diario della giornata”, ma diamo a Cesare quel che è di Cesare.

Rewind al 28 Settembre:

Lo staff TT grigioverde (TT sta per terzo tempo) sta lavorando a pieno ritmo fianco a fianco con Wonder Woman Sara e il cappellaio matto Gabo per organizzare un terzo tempo da oscar; nel mentre le menti pensanti dei Barbones si spremono perché la macchina organizzatrice del torneo sia oliata a dovere e non lasci nulla al caso.

Campi, spogliatoi, formazioni, mute, accoglienza squadre, cassa, medico, arbitri, gestione biglietti Zebre, ecc….. insomma, non proprio due cosette da tenere sott’occhio.

Ma chi li “ammazza” questi ?!? …..alle 20 si siedono a tavola con la consapevolezza che tutto, proprio tutto, è sotto controllo………e sotto la lunga ombra del Presidente.

Ma veniamo al 29, giorno del torneo.

9.45 Alla Cittadella del Rugby i primi grigioverdi a materializzarsi sono il P (per dovere istituzionale) e l’Athletic coach “Spartan Mino” (no comment sul suo look) che si mettono immediatamente in moto con un cafetino dall’Imelde e di lì un quarto d’ora i campi sono segnati e pronti ad accogliere gli attempati gladiatori.

10.15 C’è Arrogance nell’aria ! Forse perché ormai sono una decina i Barbones belli carichi arrivati per dare una mano con gli ultimi preparativi, o forse perché c’è Kurtz seduto sotto il porticato della club-house…mah…..

10.30 I disabitati Toca Gnint di Reggio Emilia, nota squadra nomade (secondo me dormono sui campi da rugby altrui), sono i primi “stranieri” a giungere presso la club house Amatori

11.00 Ci siamo praticamente tutti: Les Besio Rugby Parma, Old Devils Colorno, Toca Gnint Reggio Emilia, Sancho Panza Noceto e le nostre 3 formidabili squadre. Barbones, Zebroni e Whiskey Tango Amatori.

12.15 Con il canonico quarto d’ora di ritardo si comincia: tutti contro tutti, sei partite per squadra sotto l’attenta regia dei tre arbitri Andrea Fontana, Gabriele Armanini (Barbones della prima ora) e Max Coach Todeschini (…mama….) . Un delirio !

14.30 Dopo due ore abbondanti di galoppate gli arbitri fischiano all’unisono la fine della belligeranza. Sono gli amici Sancho Panza capitanati da un certo Filippo Frati (….hai detto niente) che fanno l’en plein e si portano a casa il titolo di BELLIMBUSTI 2018: bravi !

15.00 Terzo tempo: adesso si fa sul serio. La regia dello staff TT è impeccabile e il risultato eccellente, quindi facciamo i nomi: Stefano “Rouge” Ferrari e Francesco “Aldo” Aldoviti. Si sono barcamenati come dervisci danzanti tra spine da domare, paioli da irretire e taccisti affamati. Una sintonia pazzesca……. del resto sono ormai ufficialmente una coppia di fatto.

16.00 Non senza una cazziata paurosa da parte di WonderSara per non aver sparecchiato (giuro non lo faremo mai più !!!!), ce ne andiamo belli satolli a vedere Zebre – Ospreys. Risultato non pervenuto tale era la soddisfazione per la bellissima performance di tutte e tre le nostre squadre che si portano a casa secondo, terzo e quarto posto (parimerito con Colorno).

FINE DEL DIARIO.

Anzi no: Grazie Amatori Parma Rugby per averci messo a disposizione luoghi, persone e cose senza battere ciglio !!!! E grazie Selene, ispanica della femminile Amatori che ha deciso di farsi un c… così giocando con i Barbones 6 partite tiratissime: brava, bella e simpatica …OLE !

FINE DAVVERO.

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato su tutte le novità dell’Amatori Parma Rugby.

Cliccando "ACCETTO" approvi la nostra policy su privacy, gestione dati e utilizzo cookie in base alla normativa vigente (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003)<br> RIFIUTO: Desidero maggiori informazioni (GDPR e Cookie)

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi