Si è concluso sabato con le finali di Reggio Emilia il Trofeo dei Ducati, torneo di touch dove i Barbones non hanno bissato il successo della scorsa stagione, battuti in finale dal Sancho Panza. Torneo comunque positivo per gli old dell’Amatori che nella finale hanno schierato complessivamente 3 squadre sulle 12 partecipanti. Ecco le parole di Massimo Medioli, presidente – giocatore dei Barbones.

Na PETNEDA !

Sapete cos’è una “petneda” ?

In dialetto parmigiano è una “pettinata”; si usa in particolare per definire una batosta sportiva.

Ecco, caliamo il temine sulla giornata di finali del Ducato di sabato scorso a Reggio Emilia (dagli antologici Toca Gnint): finale primo secondo posto Barbones vs. Noceto.

Coiffeur d’eccezione Ronny e il resta della banda nocetana. Risultato Barbones “pettinati”.

….sigh……..

Scherzi a parte, Sancho Panza Noceto meritatamente sul gradino più alto del podio: bravi.

Risultato che fa il pari con la finale terzo quarto posto che ha visto i Besioni battere i nostri Zebroni.

Insomma una giornata non proprio da incorniciare per i risultati, ma per il resto una festa.

Perché oggettivamente abbiamo perso in termini di mete segnate, ma abbiamo vinto, anzi STRAVINTO, per i il numero di giocatori portati in campo.

Per tutta la stagione abbiamo fatto due squadre complete, Barbones e Zebroni, e alle finali ne abbiamo addirittura portata una terza che ha giocato per la Coppa Garibaldi (…se becco chi gli ha dato questo nome….).

In un torneo che ha visto la partecipazione di una dozzina di squadre averne portate tre ci riempie di orgoglio, e anche di un pizzico di arroganza.

E’ davvero il premio più importante, perché se siamo riusciti a far allenare e poi giocare insieme per tutta la stagione un giocatore con presenze in nazionale giovanile e un impiegato attempato che non aveva mai toccato un ovale, significa che c’è empatia, c’è voglia di stare insieme.

E allora onore a chi è riuscito a creare questa alchimia, i nostri allenatori Massimiliano Todeschini, Mauro Spocci, Alessandro Corradi e il nostro preparatore Pietro Minardi.

Siamo una strana banda sulla quale nessuno avrebbe scommesso “cento lire”, ma voi ci avete creduto.

GRAZIE !

Il Vostro amatissimo e insostituibile “P

Ah, dimenticavo: grazie anche ai Barbones che “lavorano nell’ombra” per darci visibilità sui social: Alessandro Corradi (ancora lui ?!?!), Alessandro Kadid e Francesco Tassi.

Fine.

Anzi no……….DAJE BARBONES !!!!!!!

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato su tutte le novità dell’Amatori Parma Rugby.

Cliccando "ACCETTO" approvi la nostra policy su privacy, gestione dati e utilizzo cookie in base alla normativa vigente (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003)
RIFIUTO: Desidero maggiori informazioni (GDPR e Cookie)

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi